Il Rugby Mantova beffato in casa dal Botticino. Coach Stefano Giop: “Pagata l’assenza di Assandri. Poco cinici e precisi nel chiudere l’incontro”, News, Il Rugby Mantova beffato in casa dal Botticino. Coach Stefano Giop: “Pagata l’assenza di Assandri. Poco cinici e precisi nel chiudere l’incontro”, 14 Aprile 2019



A A A


Opto Engineering
Opto Engineering
ALFA Italia
ALFA Italia
HBS OLEODINAMICA
HBS OLEODINAMICA








Il Rugby Mantova beffato in casa dal Botticino. Coach Stefano Giop: “Pagata l’assenza di Assandri. Poco cinici e precisi nel chiudere l’incontro”, News, Il Rugby Mantova beffato in casa dal Botticino. Coach Stefano Giop: “Pagata l’assenza di Assandri. Poco cinici e precisi nel chiudere l’incontro”, 14 Aprile 2019 Si conclude con una beffa all’ultimo minuto l’avventura casalinga di questo campionato del Rugby Mantova. I biancorossi di coach Stefano Giop, orfani di Rocco Assandri (indisponibile per la rottura del naso rimediata nella gara della scorsa domenica contro il Rovigo), creano tanto, ma non chiudono la partita e vengono puniti da un cinico Botticino nel finale di partita.

News

  News ^
14.04.2019 - Il Rugby Mantova beffato in casa dal Botticino. Coach Stefano Giop: “Pagata l’assenza di Assandri. Poco cinici e precisi nel chiudere l’incontro”


Si conclude con una beffa all’ultimo minuto l’avventura casalinga di questo campionato del Rugby Mantova. I biancorossi di coach Stefano Giop, orfani di Rocco Assandri (indisponibile per la rottura del naso rimediata nella gara della scorsa domenica contro il Rovigo), creano tanto, ma non chiudono la partita e vengono puniti da un cinico Botticino nel finale di partita.
Parte forte il Rugby Mantova che impone subito un ritmo molto alto costruendo un buon gioco in velocità. Il Botticino è sorpreso dall’ottimo avvio dei biancorossi e al 40’ si ritrova sotto 14-8. Nella ripresa i virgiliani arrivano fino al 22-8, ma a questo punto non chiudono l’incontro. Il Botticino col passare dei minuti prende fiducia: i bresciani prima accorciano le distanze e poi, a 12 minuti dalla fine, arrivano al -3. Un fuorigioco fischiato ai mantovani al 79’ concede il piazzato, poi trasformato, dal Botticino che mette la freccia proprio all’ultimo respiro.
Prossima partita domenica 28 aprile alle 15.30 in trasferta col Calvisano.
Così coach Stefano Giop: “E’ stata una gara punto a punto e in questo tipo di incontri è necessario chiudere il prima possibile il risultato, altrimenti si rischia di essere puniti. Assandri è per noi un giocatore fondamentale e la sua mancanza si è fatta sentire nelle fasi di palla al piede e di ripartenza. Nel secondo tempo abbiamo poi sofferto la mischia del Botticino. Abbiamo perso palloni ingenuamente, pur costruendo tanto gioco. Ora la pausa di Pasqua ci aiuterà a recuperare gli infortunati, tra cui Assandri. Con Calvisano e Bassa Bresciana vogliamo chiudere al meglio il campionato”.
 
 
Rugby Mantova – Botticino 22-23
5’ m. Giovannoni, 18’ c.p. Azzali, 27’ c.p. Azzali, 35’ m. Botticino, 37’ c.p. Azzali, 39’ c.p. Botticino, 45’ m. Giovannoni, 51’ c.p. Azzali, 62’ m. Botticino (tr.), 68’ m. Botticino (tr.), 79’ c.p. Botticino
 
Rugby Mantova: Avanzi, Barbieri, Flisi, Sorba, Dorella, Mondini, Azzali, Giovannoni, Bonizzi, Zanetti, Zacchè, Raboni, Trupia, Ferrara, Cenzato. A disp: Vicenzi, Biagi, Ruggerini, Mari, Casali, Rubino, Carnevali. Coach: Giop
Botticino: Muscojona, Anghel, Bodei, Bignotti, Gaspari, Ferrari, Vaccari, Archetti, Di Salvatore, Busi, Soldi, Filippini, Rodolfi, Cartella, Totaro. A disp: Busi, Mella, Tonni, Boselli, Zanelli, Lombardi, Bertoia. Coach: Bonaldo.




precedente: 10° Tappa di Coppa Italia di Rugby Femminile a 7, Rugby Mantova sottotono a Sondalo. Coach Filippo Santoro: “Bene le nostre Under, ma troppi errori e disattenzioni”
successivo: 10° Tappa di Coppa Italia di Rugby Femminile a 7, il Rugby Mantova pronto per Sondalo. Coach Filippo Santoro: “Tappa tosta, servirà massima concentrazione”





Internet partner: Sigla.com
[www.sigla.com]