Il Calvisano non si sblocca: Verona ferma le ragazze di coach Santoro, News, Il Calvisano non si sblocca: Verona ferma le ragazze di coach Santoro, 13 Ottobre 2019



A A A


Opto Engineering
Opto Engineering
ALFA Italia
ALFA Italia
HBS OLEODINAMICA
HBS OLEODINAMICA








Il Calvisano non si sblocca: Verona ferma le ragazze di coach Santoro, News, Il Calvisano non si sblocca: Verona ferma le ragazze di coach Santoro, 13 Ottobre 2019 Sconfitta amara per il Rugby Calvisano che al Payapanini Center di Verona si arrende all’esperta formazione locale per 10-7. Davvero un peccato per le ragazze di coach Filippo Santoro che pagano diverse occasioni sciupate e un calo d’intensità nel secondo tempo.

News

  News ^
13.10.2019 - Il Calvisano non si sblocca: Verona ferma le ragazze di coach Santoro


Sconfitta amara per il Rugby Calvisano che al Payapanini Center di Verona si arrende all’esperta formazione locale per 10-7. Davvero un peccato per le ragazze di coach Filippo Santoro che pagano diverse occasioni sciupate e un calo d’intensità nel secondo tempo.
La gara si apre con un buon Calvisano, capace di muovere in modo efficace il pallone. Le ospiti calvignare sfruttano il momento di miglior gioco e segnano il 7-0 legittimando così un primo tempo con un attacco ordinato e rapido, pur con un Verona mai domo e sempre pronto a dare battaglia sui punti d’incontro e in mischia.
Nei primi minuti della ripresa, il Verona rimane in 14 per un cartellino rosso. Nonostante la superiorità numerica, però, il Calvisano non chiude la partita e concede invece il fianco alle giocatrici scaligere che prima accorciano sul 5-7 e poi ribaltano completamente l’incontro. Le due mete di Bertoldi rimandano così i sogni di gloria della formazione di coach Santoro che incassa la seconda sconfitta dopo quella col Riviera della prima giornata. Le note positive della giornata sono l’esordio in stagione per Marzia De Micheli, al rientro dopo un infortunio, e la buona partita di Beatrice Gotti.
Il commento di coach Filippo Santoro: “Purtroppo abbiamo pagato la nostra inesperienza in alcune situazioni – dichiara al termine della partita il coach mantovano -. Ci siamo complicati la vita nel secondo tempo non riuscendo ad ammazzare la partita. Anche nel primo tempo avremmo dovuto sfruttare meglio alcune occasioni. Bisogna comunque riconoscere le qualità di Verona che, nonostante l’inferiorità numerica, non ha mai mollato mettendoci sempre sotto pressione. Da parte nostra, si sono rivisti gli errori della scorsa partita, ci è mancato il giusto atteggiamento. Sono stati tuttavia evidenti i nostri miglioramenti nel movimento palla”.
Il Calvisano tornerà in campo domenica 3 novembre alle 14.30 allo Stadio Parco del Mincio di Mantova contro il Romagna.
 
Serie A Femminile, girone 3, seconda giornata
 
Verona Rugby - Kawasaki Robot Calvisano 10-7
 30’ m. Gotti (tr.), 65’ m. Bertoldi, 76’ m. Bertoldi
 
Verona Rugby: Zarantonello, Fiore, Bertoldi, Bertelè, Fasolo, Ballerini, Guerriero Barbi, Saurini, Ferrari, Zoina, Zanovello, Parise, Milano, Costantini, Lazzaris.
A Disposizione: Zen, Adami, Verineli, Ceccato, Zampini.
All. Renica
 
Kawasaki Robot Calvisano: Verini; Mundula, De Micheli, Perotta, Parma, Pippa, Morra, Pasquali, Gotti, Caleffi, Merlo, Armanasco, Merusi, Appiani, Beretta.
A disposizione: Baldassari, Folloni, Dalle Rive, Signorini, Filippini, Conti, Savazzi, Bartoli.
All. Santoro
 
Arbitro: Morena Costantini (TS)




precedente: I risultati del weekend delle squadre del nostro settore giovanile
successivo: Il Rugby Calvisano alla ricerca del riscatto contro il Verona





Internet partner: Sigla.com
[www.sigla.com]